domenica, 13 Giugno 2021

Sars: Oms, un pericolo per il mondo

Ancora lontana una cura in grado di aggredire il virus

Il virus della polmonite atipica costituisce un grosso problema per l’umanità e ”non è stata
purtroppo ancora trovata una cura in grado di aggredirlo e sconfiggerlo”. E’ il timore espresso dal direttore generale dell’Oms, l’organizzazione mondiale della sanità, signora Gro Harlem Brundtland, che conversando coi cronisti a margine di una conferenza sull’alimentazione a Roma nella sede della Fao ha risposto alle domande sul virus Sars. In merito ai tempi per la realizzazione di un vaccino, il direttore generale dell’Oms ha ammesso che al ”momento non ci sono stati responsi scientifici soddisfacenti”. Va evidenziato, però, che un vaccino ”ha bisogno di tempo anche perché le malattie virali sono indubbiamente difficili da debellare”. Si tratta dunque di un ”pericolo effettivo per tutto il mondo, la polmonite atipica è una nuova malattia virale, un virus più maligno”. Il direttore generale dell’Oms ha lanciato un appello alla comunità internazionale ad impegnare tutte le risorse necessarie per affrontare il problema. Ieri un esperto dell’Oms, David Heymann,ha reso noto un avvertimento dell’Organizzazione ad evitare viaggi a Pechino, nella regione dello Shanxi e a Toronto (Canada) per tre settimane. Queste regioni, ha aggiunto, possono ”esportare” casi di polmonite atipica. Una prima raccomandazione – che viene mantenuta, era stata lanciata dall’Oms già il 2 aprile.

News Correlate