domenica, 24 Gennaio 2021

Scalo di Oristano, la Regione ricapitalizza

Per sanare il passivo in vista dell’apertura dello scalo prevista entro fine anno

La Regione sarda parteciperà all’aumento del capitale sociale della Sogeaor, società che gestisce l’aeroporto di Oristano. Lo scalo di Fenosu riaprirà entro l’anno, una volta completati i lavori e quando sarà inquadrato nella categoria ICAO 2C grazie alla quale potranno operarvi aerei con circa un centinaio di posti e con apertura alare fino a 36 metri. La Giunta regionale, su proposta dell’assessore ai Trasporti, ha quindi deciso di mantenere quasi inalterata la propria quota azionaria, dall’8,27 all’8,34%, impegnandosi a versare circa 42.208 euro in più e portando quindi il valore detenuto da 134.706 a 181.915 euro. La decisione si è resa necessaria per sanare un passivo di 959.000 euro. Negli ultimi anni, infatti, la Sogeaor ha soltanto investito e pagato gli stipendi dei dipendenti, tanto che, a causa della mancata operatività dello scalo, aperto soltanto dal luglio al dicembre 2005, ha finito per intaccare anche il capitale sociale.

News Correlate