martedì, 25 Giugno 2024

Scioperi, il 21 gennaio nuove agitazioni nel trasporto aereo

I sindacati contro l’Enac per l’adeguamento dei limiti d’impiego. A giorni esposto alla Procura

La “tregua” natalizia è appena cominciata, ma all’orizzonte si prospettano nuove ed infuocate proteste. Questa volta tocca al personale navigante, il cui sciopero per l’adeguamento dei limiti d’impiego, è già slittato un paio di volte. Ed ora è scontro aperto tra sindacati ed Enac. Le otto sigle sindacali del trasporto aereo accusano l’Ente per l’aviazione civile di essere ostaggio delle compagnie aeree e di ostacolare, di conseguenza, l’introduzione di nuove norme adeguate agli standard europei. L’offensiva è partita: per il 21 gennaio prossimo è stato proclamato il primo sciopero, di 4 ore, dalle 12 alle 16, per la sicurezza del trasporto aereo, ed è stato indetto anche un altro ‘pacchetto’ di 48 ore, che si articolerà in sei astensioni dal lavoro, che verranno effettuate nel rispetto della legge sulla regolamentazione del diritto di sciopero. Ma la battaglia si combatte anche a colpi di carta bollata: nei prossimi giorni, i sindacati presenteranno un esposto alla Procura delle Repubblica nella quale denunciano il ”lassismo” mostrato dall’Enac nell’adozione di nuove norme, che ”rappresenta un possibile attentato alla sicurezza”.

News Correlate