sabato, 23 Gennaio 2021

Scioperi, solo Natale ci salverà

Il mese di dicembre si profila

Una nuova ondata di scioperi si profila da ora a Natale quando, almeno nel settore dei trasporti, scatterà la tregua natalizia che impedirà ai sindacati di proclamare giornate di protesta fino alla Befana. Dal 18 dicembre al 7 gennaio, infatti, non ci sarà alcuno sciopero né di aerei, né di treni né di bus, tram e metro. Ma da qui al 17 dicembre, si susseguono le giornate di protesta in molti settori. A cominciare da quello del trasporto pubblico locale che proprio ieri ha deciso un differimento al 16
dicembre, proprio a ridosso della tregua natalizia. Si comincia oggi con la protesta dei benzinai, che impediranno i rifornimenti in autostrada per 24 ore. Sempre oggi quattro ore di sciopero, dalle 10 alle 14, dei vigili del fuoco, che assicureranno comunque le attività di soccorso urgente. Venerdì 29 novembre: i piloti e gli assistenti di volo Alitalia della Uil si fermano per quattro ore dalle 12 alle 16. Revocato lo stop degli uomini radar del centro di assistenza di Padova e rinviato lo sciopero di 24 ore del trasporto pubblico locale. – Vigili del Fuoco: questa volta scioperano i vigili della Cgil,
sempre dalle 10 alle 14 per il personale operativo e quello in servizio presso i presidi anti-incendi aeroportuali e dalle 12 alle 14 per il restante personale. Sabato 30 novembre: inizia alle 21 lo sciopero di 24 ore del personale ferroviario Gruppo Fs ferroviario e marittimo aderente all’Orsa. Durante lo sciopero saranno garantiti solo la metà dei treni a media e lunga percorrenza. Mercoledì 11 dicembre: sciopero di quattro ore (dalle 12 alle 16) dei piloti del gruppo Alitalia della Fit-Cisl. Giovedì 12 dicembre: sciopero personale Enav di quattro ore dalle 10 alle 14. Lunedì 16 dicembre si fermano per 24 ore i lavoratori del trasporto pubblico locale. A meno di una una nova precettazione, lo sciopero avverrà senza la garanzia dei servizi minimi ma dei soli servizi essenziali

News Correlate