lunedì, 28 Settembre 2020

Sembra tramontare il progetto sul Dracula Park

Il nuovo ministro del turismo non lo considera più una priorità

a Romania ha bisogno di parchi turistici di piccole dimensioni in grado di sfruttare il potenziale turistico già esistente nelle zone rurali dove saranno piazzati. Lo ha dichiarato in una conferenza stampa il ministro dell’Economia e del Turismo, Miron Mitrea. Il ministro romeno ha annunciato che il governo di Bucarest ha deciso che il modo migliore per rivitalizzare il turismo è di investire in parchi tematici nelle più belle zone turistiche del paese. Una di queste è Arieseni (nei Carpazi orientali) dove si trova il ghiacciaio Scarisoara, la più grande delle grotte romene e una delle più belle dell’Europa sud-orientale. Il braccio Sulina del Delta del Danubio e la valle del fiume Lotru, nel centro della Romania, ospiterano anche loro futuri parchi turistici.
”Otterremo prestiti internazionali per questi nostri progetti e svilupperemo in questo modo anche ‘infrastruttura intorno ai futuri parchi turistici” , ha detto il ministro Mitrea. Anche la stampa romena di oggi sottolinea come il governo abbia dimenticato il parco dei divertimenti Dracula Park, il grande progetto dell’ex ministro del turismo Dan Matei Aghaton. ”Il progetto dei parchi turistici mostra che le autorità hanno rinunciato a Dracula Park”, scrive oggi il quotidiano ‘Ziuà, ricordando come il ministro Mitrea abbia dichiarato di recente che il parco dei divertimenti dedicato al mitico principe dei vampiri non è più una priorità per le
autorità romene.

News Correlate