domenica, 20 Settembre 2020

Sicilia, nuovo agriturismo nelle terre di Riina

In arrivo il bando di concorso per la gestione dei terreni confiscati alla mafia

Nascera’ un agriturismo nell’ex casolare di Toto’ Riina a Corleone. In uno dei terreni confiscati al boss di Cosa Nostra (gia’ ristrutturato grazie ad un finanziamento di 660 mila euro, stanziato dal Pon Sicurezza), lavoreranno quindici giovani, che coltiveranno circa centosessanta ettari di frutteti e vigneti. I quindici imprenditori saranno scelti attraverso un bando di concorso che uscira’ a gennaio 2006 e dovranno appartenere agli otto comuni del Consorzio sviluppo e legalita’, promotore del progetto Nuova occupazione (Altofonte, Camporeale, Corleone, Monreale, Piana degli Albanesi, Roccamena, San Cipirello e San Giuseppe Jato). Coloro che supereranno le selezioni seguiranno poi un corso di formazione di circa un anno in Toscana e Emilia Romagna.

News Correlate