martedì, 22 Settembre 2020

Sicilia, presentate proposte di legge sul turismo

Dagli enti parco alla valorizzazione turistica passando al recupero di alcuni centri strorici

Promozione turistica, potenziamento degli enti parco, recupero dei centri storici, classificazione delle unità abitative ad uso turistico. Sono questi gli argomenti centrali dei disegni di legge che Simona Vicari ha ripresentato all’assemblea regionale siciliana. “Sono sei proposte di legge – ha dichiarato Simona Vicari – non esaminate nella scorsa legislatura che mantengono la loro attualità”.
Nella fattispecie il primo disegno prevede la riqualificazione turistica di sei città, Erice, Cefalù, Sciacca, Caltabellotta, Porto Empedocle e Taormina con incentivi anche ai privati per migliorare le infrastrutture. Un altro riguarda le unità abitative e il recupero dei centri storici di Taormina, Noto, Cefalù, Erice e Monreale, “località di particolare interesse storico-culturale e chiavi di sviluppo turistico dell’isola”. Sempre per il settore abitativo è stata presentata una proposta di legge per classificare le case vacanze allo stesso modo delle strutture ricettive, assegnando da 1 a 5 stelle. Infine, un altro disegno di legge riguarda l’organizzazione, il potenziamento e la salvaguardia degli Enti Parco della Regione Siciliana. “Il ddl – ha spiegato Vicari – consentirà di recepire la normativa statale (L. 394/91) riguardante tutte le iniziative previste e a sostegno delle attività degli Enti Parco e di concordare azioni unitarie per la tutela e valorizzazione degli ecosistemi naturali favorendo lo sviluppo economico del territorio per creare nuova occupazione”.

News Correlate