domenica, 20 Settembre 2020

Sicurezza/2, a Fiumicino la campagna informativa

Annunci e manifesti per informare i passeggeri sulle nuove norme entrate in vigore oggi

Informative sui monitor di servizio, check-in tappezzati di grandi manifesti gialli bilingue che illustrano le nuove regole, annunci agli altoparlanti. All’aeroporto di Fiumicino è già partita la campagna per informare i passeggeri sulle nuove regole comunitarie che riguardano i liquidi che possono essere portati, in quantità minima, nel bagaglio a mano a bordo degli aerei. Le nuove norme, in vigore da oggi in tutti gli aeroporti dell’Ue, oltre che in Norvegia, Islanda e Svizzera, sono state adottato per armonizzare su tutti gli scali europei le misure prese all’indomani dello sventato attacco terroristico di agosto. Adr ha quindi deciso di affiggere decine di manifesti, in italiano ed inglese, sui quali vengono sintetizzati i contenuti della normativa e illustrato il sacchetto di plastica, oltre ai recipienti consentiti, trasparente e richiudibile con capienza massima di un litro (oppure di dimensioni, ad esempio, di circa 18 centimetri x 20), che dovrà essere presentato al controllo separatamente dal resto del bagaglio a mano. “Con il gestore, gli handler ed i vettori stiamo cercando di dare il massimo della diffusione dell’informativa, per raggiungere più passeggeri possibile – ha spiega il direttore dell’aeroporto di Fiumicino, Vitaliano Turrà – tutte le postazioni di sicurezza ed i banchi d’accettazione avranno le buste che dovranno contenere i liquidi nella quantità consentita. Ci sono poi informatori agli ingressi delle aerostazioni, che potranno dare anche i sacchetti in caso qualora il passeggero ne sia sprovvisto. Altrettanto faranno le compagnie. Verranno dati annunci continui attraverso il sistema di diffusione audio. L’invito è di arrivare con un po’ di anticipo perché si potrebbero creare le condizioni per qualche ritardo”. Oltre ad Adr, che nei due scali di Fiumicino e Ciampino garantirà l’assistenza e le informazioni a passeggeri e vettori e la presenza di personale addetto a fornire ulteriori spiegazioni, l’Enac e le compagnie aeree invitano i viaggiatori a presentarsi ai varchi di controllo con ampio anticipo per evitare un rallentamento nel flusso dei controlli.

News Correlate