martedì, 19 Gennaio 2021

Siracusa, è allarme inquinamento

L’oasi di Vendicari avvelenata dagli scarti della lavorazione dell’olio

Centinaia di cefali morti nell’acqua verdastra. La capitaneria di Porto di Siracusa indaga sull’ennesimo caso di violazione delle norme in materia di tutela ambientale. Dopo le acque inquinate del fiume Tellaro, è stata la volta dell’oasi di Vendicari, un ecosistema delicatissimo, in cui convivono aspetti naturali diversissimi tra loro. Responsabile del disastro ecologico sarebbe una sostanza di scarto, prodotta nei frantoi della zona. Dopo quest’ultimo caso e in attesa di provvedimenti da parte delle autorità giudiziarie, il responsabile del corpo delle guardie ecologiche dell’Ente Fauna Siciliana ha annunciato maggiori controlli nelle aree protette della provincia.

News Correlate