giovedì, 21 Gennaio 2021

Stati Uniti vantaggiosi con il Super Euro

Con la moneta unica sempre più forte viaggi scontati anche del 20%

Prendi 5 paghi 4. Per i turisti in partenza per gli Usa, le vacanze primavera-estate 2003 si profilano all’insegna della superconvenienza. Con lo shopping a stelle e strisce scontato di circa il 20% rispetto all’anno scorso grazie all’apprezzamento dell’euro sul dollaro. Consumare un frugale pasto da 5 dollari – a base di hamburger, patatine e coca-cola – nella Grande Mela costa ai turisti italiani in questi giorni oltre un euro in meno, vale a dire 2 mila vecchie lire, rispetto all’inizio di maggio dell’anno scorso. Per saldare il conto, infatti, saranno necessari l’equivalente di 4,43 euro rispetto ai 5,5 euro necessari un anno fa (il biglietto verde vale oggi 0,88 euro contro gli 1,1 euro di 12 mesi prima). Dal fast food al taxi, dalle cene agli alberghi, passando per i biglietti di ingresso a mostre e musei, fino ad arrivare all’immancabile shopping, il risparmio si attesta intorno al 20%: 1,1273 euro per un dollaro oggi, 0,227 in meno rispetto agli 0,900 di un anno fa. La convenienza – con pesi diversi – ovviamente riguarda anche tutti i paesi la cui moneta e’ legata al biglietto verde. Primi tra tutti quelli del Sudamerica.

News Correlate