martedì, 3 Agosto 2021

Successo in Cina per il turismo made in Italy

Rapporti di collaborazione fra le imprese italiane cinesi

La missione dell’Italia in Cina ha dato i risultati sperati e Astoi si ritiene soddisfatta. “E’ stato un evento importante per le nostre imprese del turismo, -dichiara Giuseppe Boscoscuro vicepresidente Federturismo- – favorito dalla piena collaborazione dell’Ice di Shanghai e dell’Enit di Pechino, che hanno organizzato perfettamente l’appuntamento operativo più importante del programma, il workshop business to business a Shanghai. Le imprese presenti hanno avuto l’opportunità di incontrare importanti operatori turistici cinesi dell’area di Shanghai e di concludere i primi contratti”. Ottimi rapporti si sono instaurati con i vertici dell’Ice di Shanghai rappresentata da Maurizio Forte e Ferdinando Gueli, attivi supporter nella missione, e decisamente lusinghiera la considerazione da parte del presidente di Confindustria Luca di Montezemolo, che ha pronunciato dinnanzi a Carlo Azeglio Ciampi un ampio resoconto delle attività confindustriali in cui il turismo veniva citato con convinzione fra i settori dell’eccellenza italiana. E’ il segno che il nuovo corso di Confindustria nei rapporti con il turismo è veramente iniziato. Su queste basi, d’intesa con i soci, Astoi caldeggia la partecipazione in forma aggregata e sotto l’egida Federturismo Confindustria, ad alcuni importanti eventi fieristici del turismo di prossima organizzazione nel Paese, quali il WTF di Shanghai a gennaio ed il Bittm di Pechino ad aprile.

News Correlate