sabato, 26 Settembre 2020

Swiss, in arrivo il taglio di 1.000 posti di lavoro

La compagnia elvetica punta a risparmiare 300 mln di franchi

La compagnia aerea elvetica Swiss ha annunciato oggi a Zurigo un piano di ristrutturazione che prevede la soppressione di 800-1000 posti di lavoro entro la meta’ del 2006. La flotta regionale, ha annunciato la compagnia, sara’ inoltre ridotta di 13 unita’ nel segmento dei velivoli per le tratte europee. I voli saranno concentrati a Zurigo. Nata nell’aprile 2002, dopo il crollo della prestigiosa Swissair, Swiss impiega attualmente circa 7.000 persone.
Con le misure adottate, Swiss calcola di risparmiare 300 milioni di franchi di costi e l’effetto completo delle misure dovrebbe essere raggiunto nel 2007. Dalla sua nascita, Swiss ha compiuto numerose ristrutturazioni, ma la situazione finanziaria resta critica in particolare a causa delle concorrenza delle
compagnie low-cost.
Il consiglio di amministrazione e la direzione di Swiss hanno fatto sapere che i provvedimenti sono necessari a garantire la competitivita’ della compagnia sul lungo periodo.

News Correlate