martedì, 24 Novembre 2020

Taormina :il Teatro Antico chiuso al pubblico per una festa

Protesta l’Azienda soggiorno e turismo e l’amministrazione comunale

Alcuni giornali inglesi hanno riferito di una festa privata tenutasi mercoledì pomeriggio all’interno del Teatro antico. Tutto organizzato dal miliardario svedese Hans Rausing il quale ha radunato all’interno della cavea i partecipanti ad una crociera nel Mediterraneo. I suoi ospiti hanno potuto ammirare l’esibizione del gruppo etnico africano “Umera”. Erano circa 600 tutti i Vip che hanno avuto la possibilità di seguire uno spettacolo musicale al Teatro antico, uno dei monumenti più prestigiosi del Paese. Quanto riferito dai giornali stranieri era tutto vero. È infatti accaduto che nel primo pomeriggio di mercoledì scorso i cancelli del Teatro sono stati chiusi alle 13 per essere riaperti alle 15 solo ai crocieristi muniti degli speciali inviti. In poche parole il monumento è stato affittato per l’allestimento di uno spettacolo programmato solo ad uso e consumo di un gruppo di privati. La concessione del Teatro antico è stata data perché lo spettacolo era patrocinato da un ente pubblico: gli organizzatori hanno regolarmente pagato il canone previsto che equivale al mancato incasso per i biglietti d’ingresso non venduti. Il direttore dell’Azienda soggiorno e turismo Antonio Belcuore sostiene invece che la chiusura anticipata del Teatro ha provocato una serie di proteste da parte di gruppi di turisti venuti a Taormina proprio per visitare il Teatro antico. Proteste ufficiali sono arrivate anche dal Comune di Taormina.

News Correlate