venerdì, 18 Giugno 2021

Termini Imerese: Bocca, turismo sostituto naturale industria

Confturismo apprezza ipotesi ministero Attività Produttive

Noi di Siciliatravel.com avevamo pubblicato una proposta analoga un mesetto fa e ora anche a livello nazionale comincia farsi largo l’ipotesi che Termini Imerese possa trasformarsi da agglomerato industriale a polo turistico. “Il turismo è il sostituto
naturale dell’industria e il caso di Termini Imerese ne è la conferma più lampante”. E’ quanto ha affermato Bernabò Bocca, presidente di Confturismo, commentando quella che lui stesso ha definito “l’autorevole proposta” avanzata ieri da uno dei consulenti del ministro per le Attività Produttive Antonio Marzano, Roland Berger, secondo il quale ristoranti, alberghi e casinò possono rappresentare uno sbocco per riconvertire il polo siciliano della Fiat e garantire l’occupazione. Parlando a margine della presentazione della Borsa internazionale del turismo congressuale (Btc International), che aprirà i battenti a Firenze il 2 dicembre, Bocca ha osservato che la proposta degli esperti di Marzano “segue la nostra linea. Rientra nella filosofia – ha aggiunto – che da tempo portiamo avanti secondo la quale oggi il turismo è il sostituto naturale dell’industria, quale elemento di sviluppo dell’ economia nel Mezzogiorno. Il nostro, del resto – ha detto Bocca – è l’unico settore in grado di dare posti di lavoro”. “Fino ad oggi – ha ricordato il presidente di Confturismo – lo abbiamo detto solo noi; il fatto che ad un caso così grave come quello della Fiat venga posto come rimedio la realizzazione di un impianto turistico, dovrebbe far riflettere il governo sull’importanza del nostro settore. Un settore da aiutare perché – ha aggiunto – è il vero rimedio ai mali dell’Italia”.

News Correlate