domenica, 18 Aprile 2021

Terrorismo, gli Usa vogliono subito gli Sky Marshall

Le richieste alle aerolinee solo per i voli internazionali

Gli Stati Uniti hanno annunciato che chiederanno in alcuni casi alle aerolinee straniere di mettere guardie armate sui voli che interessano il territorio americano. La direttiva del Ministero per la Sicurezza interna ha effetto immediato: è diretta ai voli commerciali e ai collegamenti cargo da, per e sopra gli Stati Uniti. ”Chiediamo alle linee aeree straniere di prendere questa misura preventiva come parte degli sforzi per rendere i viaggi aerei sicuri per americani e visitatori”, ha detto il responsabile della sicurezza interna Tom Ridge. Il portavoce di Ridge Dennis Murphy ha detto che le guardie aeree dovranno essere messe a bordo di voli specifici ”sulla base di informazioni specifiche” che dovessero emergere. ”Notificheremo in quel caso la necessità alla compagnia aerea che a bordo salga un poliziotto”, ha detto Murphy. La direttiva prevede che l’agente armato sia del paese di provenienza della compagnia aerea.
Ieri la Gran Bretagna ha rafforzato la sicurezza a bordo dei
suoi voli transatlantici suggerendo che a bordo di alcuni aerei possano salire ‘marescialli del’aria’. Guardie armate sono anche a bordo di alcuni voli internazionali di compagnie
statutunitensi.

News Correlate