sabato, 26 Settembre 2020

Trasporti Ue, emendamento di Musotto per confermare il Corridoio 1 e 5

Fondamentali gli assi Berlino-Palermo, Lione-Torino-Budapest e Genova-Rotterdam

Il presidente della Provincia ed europarlamentare, Francesco Musotto, componente della Commissione parlamentare che sta elaborando le nuove prospettive finanziarie 2007/2013 dell’Unione Europea, ha presentato un emendamento alla relazione di Reimer Boge, sulle sfide politiche e mezzi finanziari dell’Unione allargata nel periodo 2007-2013, relativo ai fondi per la costruzione delle Reti Transeuropee di Trasporto (RTE).
Musotto, nell’emendamento, ha chiesto garanzie affinché vengano assicurati i finanziamenti per la costruzione degli “assi di trasporto” Berlino-Palermo (corridoio 1), Lione-Torino-Budapest (corridoioV), Genova-Rotterdam.
“In una Europa allargata – ha dichiarato Musotto – é importante che l’Italia, e in particolare la Sicilia, non rimanga fuori dal sistema di trasporto complessivo. Per questo é necessario che le reti di trasporto vengano costruite e potenziate, in modo da collegare tutte le regioni, anche quelle periferiche, con il resto del Continente”.
Tra l’altro l’Italia trarrebbe parecchi benefici dalla conferma dei fondi RTE, visto che i progetti prioritari includono gli assi Berlino-Palermo, Lione-Torino-Budapest e Genova-Rotterdam. I soli interventi transfrontalieri della Torino-Lione e del Brennero, cosí come é emerso nell’incontro tra i Parlamentari europei e Ferrovie dello Stato dello scorso febbraio, dovrebbero assorbire oltre 3,5 miliardi di euro di contributi TEN a fronte di investimenti di circa 8 miliardi di euro nel periodo 2007-2013.

News Correlate