mercoledì, 20 Gennaio 2021

Trasporto aereo, Assaeroporti critica sulle modifiche al Dl

Annullati anni di sforzi per lo sviluppo del trasporto locale

Il ”tanto atteso” decreto sull’aviazione civile, ”che avrebbe fatto chiarezza sulle responsabilità” in materia di sicurezza aeroportuale, ”è stato stravolto” con motivazioni ”strumentali”, annullando tra l’altro gli sforzi compiuti in questi anni da Camere di Commercio, Comuni, Province e Regioni per garantire lo sviluppo del trasporto pubblico locale. E’ critico il giudizio di
Assaeroporti sulle modifiche al decreto introdotte dal Senato, che ha affidato i piani di sicurezza non alle società aeroportuali ma allo Stato, attraverso l’Enac. Secondo l’associazione di Confindustria, ”è volutamente strumentale invocare i principi di evidenza pubblica e parlare di una lobby dei gestori aeroportuali, quando gli stessi gestiscono a titolo precario gli aeroporti italiani, mentre a livello europeo vige un sistema di esclusiva e di affidamenti
diretti”. Assaeroporti si chiede quindi provocatoriamente ”qual è il gruppo di potere, italiano o straniero, che ha come obiettivo la conquista del sistema aeroportuale italiano”.

News Correlate