giovedì, 2 Febbraio 2023

Trasporto aereo, Assaeroporti soddisfatta del nuovo codice di navigazione

Maniscalco, finalmente viene regolamentato l’iter per l’ottenimento della gestione totale

”Prendiamo atto con soddisfazione dell’ approvazione da parte del Consiglio dei Ministri dello schema di decreto legislativo riguardante la revisione del codice della navigazione aerea, prima e importante tappa del processo di riforma dell’ aviazione civile”. Lo ha detto Giovanni Maniscalco, presidente di Assaeroporti, l’ associazione di confindustria che riunisce le societa’ di gestione aeroportuali italiane. L’ approvazione, dice Maniscalco, ”testimonia l’ impegno
concreto del governo nei confronti dei principali soggetti preposti al funzionamento e alla gestione del trasporto aereo e apre la strada per una seria revisione dell’ ordinamento del settore”. Nel sottolineare che il decreto ”affronta alcuni aspetti di grande rilevanza per i gestori aeroportuali”, Assaeroporti sottoliena che ”vengono definiti ruoli, poteri e responsabilita’
dei diversi soggetti che operano nel settore e viene in particolare sottolineato il ruolo di coordinamento e di controllo del Gestore aeroportuale sulle attivita’ dei vari operatori presenti in aeroporto”. ”Viene inoltre regolamentato – aggiunge Maniscalco – l’ iter per l’ ottenimento della gestione totale da parte di tutte quelle societa’ che avranno presentato istanza prima dell’ entrata in vigore del decreto legge, salvaguardando le gestioni ope legis e degli aeroporti minori. Infine, viene riformulato l’art. 802 del Codice della Navigazione in modo che i gestori possano intervenire nei confronti dell’ Enac al fine di impedire la partenza degli aeromobili in caso di mancato pagamento di
tasse, corrispettivi e diritti”.

News Correlate