giovedì, 2 Dicembre 2021

Trasporto aereo, con la riforma ci saranno certezze normative

Tassone, il decreto attribuirà responsabilità a Ministero, Enac ed Enav

Il decreto legge sulla riforma del trasporto aereo ”darà certezze normative e più sicurezza”. Ad affermarlo è il viceministro delle Infrastrutture e dei
Trasporti, Mario Tassone, commentando la notizia annunciata ieri dal Ministro Pietro Lunardi secondo il quale lo schema di decreto ”andrà al prossimo consiglio dei ministri il 3 settembre”. ”Il decreto legge – spiega Tassone – affronta una parte significativa della riforma dell’aviazione civile e del
trasporto aereo anche se ne va completata la fisionomia, per quel che riguarda gli altri soggetti coinvolti. Quello che giungera’ in Parlamento – continua il viceministro – è, però, un provvedimento che affronta i punti focali del settore. Dal momento che si pone il problema in termini di regole e di
certezze, alla luce dello sviluppo del trasporto aereo nel nostro Paese e su un piano di globalizzazione, può reputarsi che esso rappresenti un cambiamento profondo e positivo, in particolare sul piano della sicurezza”. Il provvedimento attribuirà diverse responsabilità agli organi di competenza: al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti verranno affidati compiti di regolamentazione, di indirizzo e di vigilanza; all’Ente nazionale dell’aviazione
civile (Enac) competenze di carattere regolamentare sul piano tecnico, mentre l’Ente nazionale assistenza al volo (Enav) si assumerà le responsabilità e tutto quello che concerne la sicurezza degli aeromobili, dall’apertura alla chiusura dei portelloni.

News Correlate