giovedì, 2 Febbraio 2023

Trasporto aereo: Ibar chiede incontro con Berlusconi

No alla delega dei poteri a gestori locali

Interventi immediati per evitare che il protrarsi della crisi arrechi danni irreparabili ai vettori.
Queste le ragioni che spingono il presidente dell’Ibar, Claudio Balzarini, a chiedere un incontro con il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Un colloquio per affrontare le problematiche connesse ad una serie di ritardi che penalizzano il trasporto aereo, avendo constatato l’assenza di risposte su
tali aspetti da parte dei soggetti pubblici preposti. Sul tavolo, secondo l’Ibar (associazione di 76 compagnie aeree che operano in Italia), vi sono la mancata attuazione della delibera Cipe che fissa i criteri per la determinazioni dei costi dei servizi forniti dai gestori aeroportuali, “corrispettivi che continuano ad essere fissati dai gestori aeroportuali al di fuori di ogni controllo e garanzia per i
vettori che li debbono pagare”; inoltre, la scarsa trasparenza dei servizi a terra, nonostante l’avvio del processo di liberalizzazione che non ha prodotto né riduzione dei costi né miglioramento della qualità dei servizi. In merito alla riforma dell’aviazione civile, sulla quale la commissione trasporti della Camera sta esaminando alcune proposte di legge, l’Ibar rileva che “la soluzione proposta dal
presidente Romani di abolire la figura del direttore d’aeroporto, attribuendo larga parte delle sue funzioni responsabilità al gestore, rischia di determinare problemi forse maggiori di quelli che intende risolvere”. Inoltre, nell’ottica che disegna il gestore aeroportuale organo sovraordinato a cui affidare deleghe di poteri, “non appare corretto che il gestore rivesta il ruolo di controllore di sé
stesso e godendo di una posizione dominante in quanto monopolista, sia posto in condizione di abusarne”. Deve essere un’autorità di garanzia, come è ora l’Enac – sottolinea Balzarini – a svolgere il ruolo di autorità aeroportuale, del tutto indipendente dagli interessi del gestore, dei vettori e di qualsiasi altro soggetto”.

News Correlate