sabato, 23 Ottobre 2021

Trasporto aereo, il 19 novembre stop dei controllori di volo

I sindacati sono contrari al progetto Ceats

Stop dei controllori del traffico aereo aderenti a Cgil, Cisl, Uil e Ugl il prossimo 19 novembre: le organizzazioni sindacali hanno infatti annnunciato uno
sciopero nazionale per quel giorno dalle 12 alle 16. Lo rende noto l’Enav.
La protesta dei sindacati si riferisce al progetto Ceats, ovvero l’accordo sottoscritto nel 1997 dal governo italiano per la costituzione di un unico centro di controllo per i servizi al traffico aereo nell’Europa centrale.
”Il tentativo di conciliazione esperito al ministero dei Trasporti non ha prodotto i risultati sperati”, fanno sapere le sigle sindacali che non riscontrano ”una decisiva inversione di marcia” nella vertenza. ”Le posizioni – spiegano in una nota congiunta Cgil, Cisl, Uil e Ugl – sono risultate ancora distanti circa la richiesta, formulata dalla organizzazioni sindacali, di recedere completamente dal progetto Ceats da parte dell’Italia e ridefinire l’integrazione futura nell’area del centro Europa, nel rispetto dei principi definiti dalla n uova legge comunitaria e suggellati dai principi concordati fra sindacati e imprese europee sui Blocchi funzionali di spazio aereo. La capacità di essere presenti nei futuri processi decisionali continentali – proseguono i sindacati – la possibilità di costruire un’infrastruttura che garantisca la massima efficienza del settore ed alti livelli occupazionali, la filosofia
profondamente errata del Ceats, ci fa sinceramente essere convinti che questa nostra azione non possa essere nè negoziabile, nè derogabile. Nell’interesse dei lavoratori Enav e dell’intero sistema del trasporto aereo”.

News Correlate