mercoledì, 4 Agosto 2021

Trasporto aereo, pilota Fly Air licenziato

Il comandante del volo bloccato ad Orly giudicato troppo prudente

”Sono stato licenziato per aver
scelto la prudenza”, racconta il comandante Peter Thys, fino al
26 agosto in forza alla compagnia aerea turca Fly Air. Nella
lettera, la Fly Air non dice questo, ma gli rimprovera di ”non
aver seguito i termini del contratto” e di ”mettere la
compagnia in difficolta’ finanziaria”.
Il comandante aveva avuto il 24 agosto scorso l’ idea – che
si è rivelata fatale per lui – di ritornare a terra con il suo
aereo all’ aeroporto parigino di Orly, da dove era decollato
qualche minuto prima.
Thys aveva visto che c’ era un problema elettrico,
probabilmente non molto importante, ma aveva deciso di ritornare
ad Orly.
Qui nascono i guai, perche’ questo rientro dettato da
una estrema precauzione, scatenera’ una serie di contrattempi
per Fly Air.
Una volta regolato quel problema elettrico, infatti, i circa
230 passeggeri di quell’ aereo – un A300 che la compagnia turca
aveva noleggiato alla Carthago Airlines – non ne vogliono piu’
sapere di imbarcarsi per Djerba.
Passano una notte in albergo, e il mattino dopo – racconta Le
Monde – i tecnici della Direzione generale dell’ aviazione
civile francese ispezionano il velivolo e scoprono una fuga di
carburante. L’ aereo sara’ bloccato fino al 26 agosto.
Il giorno dopo i tecnici della Dgac controllano a sorpresa un
altro A300 della Fly Air, che doveva trasportare dei turisti
francesi ad Antalya, in Turchia, e scoprono una gomma difettosa.
L’ aereo viene bloccato a terra.
Tutto nasce, dunque, dall’ eccessivo zelo del comandante
Thys? ”Un guasto del generatore elettrico – spiega a Le Monde –
non costituisce un pericolo immediato per il volo. Ma mi avrebbe
costretto a volare piu’ basso e a consumare quindi piu’
carburante. Non so se sarebbe bastato per arrivare a Djerba”.
Il comandante dice a Le Monde che ”la compagnia Fly Air
evita ormai la Francia con il mio vecchio aereo, che ha fatto
atterrare lunedi’ all’ aeroporto milanese di Malpensa”.
L’ Enac ha confermato al quotidiano francese che questo
aereo, immatricolato Tc Fle, e’ stato autorizzato ad atterrare
lunedi’ 29 agosto, alle 15.30.

News Correlate