mercoledì, 21 Aprile 2021

Trasporto aereo, Tratte sociali bocciate dalla Corte dei Conti

Riggio, è uno spreco di denaro pubblico

”Considero chiusa la stagione delle rotte sociali. A parte Lampedusa e Pantelleria, per il resto ci sono le compagnie low cost oppure si convincano le
altre compagnie ad abbassare le tariffe. Continuare a dare soldi per nuove tratte e’ assolutamente improbabile, anche se il parlamento ha stanziato una parte dei fondi. Nella relazione che presto sara’ consegnata al Parlamento, la Corte dei Conti scrivera’ che c’e’ un possibile spreco di denaro pubblico”. Lo
dice il presidente dell’Enac, Vito Riggio. Riggio sottolinea che a Trapani ”abbiamo dovuto dare una proroga perche’ l’aeroporto e’ rimasto solo con le rotte sociali e se le togliamo lo scalo chiude”. ”Non ha senso – aggiunge il presidente dell’Enac – che lo Stato dia soldi quando ci sono compagnie low cost che applicano tariffe piu’ basse di quelle imposte dal ministero. Anche dal
punto di vista commerciale tenere in piedi aeroporti assistiti e’ come tenere aperte fabbriche che non reggono sul mercato. Gli aeroporti devono camminare con le proprie gambe”. Per Riggio ”siamo al puro sussidio, esattamente come le
Ferrovie sussidiate”. E spiega che ”le rotte sociali sono state prorogate fino al prossimo giugno, ma i soldi bastano a coprire il servizio fino al 14 gennaio”. ”Se il Parlamento non trovera’ altre risorse – avverte – possiamo dare disdetta. Io sono per chiudere la stagione delle rotte sociali”.

News Correlate