sabato, 23 Ottobre 2021

Travelexpo, uno sguardo sull’estate 2004

Egitto e Tunisia in costante crescita, Russia e Paesi dell’est verso la consacrazione

Segnali di ripresa dal mondo del turismo riunito a Città del Mare per la prima edizione di Travelexpo. Il Salone del turismo mediterraneo, organizzato dalla Logos Comunicazione e Immagine, ha messo in vetrina 42 espositori, 185 ragioni sociali e favorito il confronto fra oltre 400 operatori turistici. Dalle operazioni commerciali avviate, per circa 7,5 Mln di Euro, emerge già un primo quadro di quelle che saranno le destinazioni regine della prossima estate.
L’Europa continua a tirare, grazie anche alle nuove offerte sui Paesi dell’est e sul Portogallo, cresce l’offerta sull’area centro americana, e cominciano ad affacciarsi mete esotiche come Dubai.
Russia e Paesi dell’Est: sono sempre di più gli operatori che credono nel successo di questa destinazione, arricchita sempre più da nuove formule, dalle crociere fluviali all’ingresso deciso dei Paesi Baltici e continuando con le varie offerte sull’asse Vienna-Praga-Budapest.
Europa al centro della programmazione di gran parte degli operatori. Al fianco alla programmazione classica le destinazioni apparse in crescita sono il Portogallo, la Croazia, la Grecia, con nuovi collegamenti su Rodi, e la Germania, spinta da una massiccia programmazione charter.
Egitto: il Paese dei faraoni è sempre in costante crescita. Tanto l’Egitto classico che le crociere sul Nilo. La meta preferita, però, rimane Sharm el Sheikh, programmata con voli diretti da Palermo e Catania con Meridiana e WindJet.
Tunisia: anche per la Tunisia si prospetta una stagione particolarmente favorevole. Presente a Travelexpo con l’Ente nazionale per il Turismo tunisino, la destinazione è programmata con ogni formula da diversi operatori, che continuano ad esportare il know how italiano per le meta esotica più vicina al nostro Paese. Il successo della Tunisia è prevedibile grazie anche ai collegamenti via mare che effettuerà Grimaldi Ferries (Palermo-Tunisi e Trapani-Tunisi), e quelli aerei operati da Meridiana, che a giugno esordirà con il Catania-Tunisi.
Lontano dall’Europa e dal Mediterraneo le mete in ascesa sembrano decisamente il Messico e i Caraibi in generale, Australia e Polinesia, e gli Stati Uniti. Tra le new entry da segnalare gli Emirati Arabi e Dubai in particolare.
Anche il settore crocieristico dovrebbe vivere una stagione importante considerata la massiccia offerta immessa sul mercato dalle principali realtà mondiali, tutte presenti a Travelexpo. Un prodotto in continua evoluzione con offerte per tutti i gusti, dal super lusso ai prodotti per le famiglie.

La Sicilia, infine, dovrebbe mettere a frutto gli sforzi fatti negli ultimi anni e cominciare a risalire la china. Molto richiesto il prodotto mare, con nuove strutture, vedi il BravoClub Arenella, e interessanti novità relative alla pesca – turismo, e agevolato dalle autostrade del mare, con collegamenti in aliscafo da Terrasini-Ustica, Castellammare-San Vito lo Capo-Favignana, e il Palermo-Salerno. Ma anche l’offerta tour è sempre più diversificata in base alle esigenze del turista.

News Correlate