mercoledì, 3 Marzo 2021

Trenitalia, anche in Sicilia la gita fuori porta costa la metà

Con la formula Week end a ottobre biglietto ridotto del 50% sulle tratte regionali

Con “Week end di Trenitalia” tutti i sabati e le domeniche di ottobre il biglietto dei treni Regionali, Interregionali, Diretti e Suburbani ridotto del 50 % per viaggi in ambito regionale
A ottobre, la gita fuori porta conviene farla in treno: niente stress, niente file e il biglietto costa la metà.
Nei cinque fine settimana di ottobre su tutti i treni Regionali, Interregionali, Diretti e Suburbani il prezzo del biglietto per viaggi in ambito regionale costerà il 50% in meno
Trenitalia, dopo il gradimento riscosso dal “Ferragosto a Prezzo Fisso”, offre di nuovo l’occasione di lasciare a casa la macchina per regalarsi qualche ora di relax al mare, in montagna e nelle nostre città d’arte, oppure per partecipare a uno dei tradizionali appuntamenti folcloristici autunnali che si tengono nelle tante località italiane raggiungibili in treno.
Qualche esempio: una gita da Catania a Taormina, andata e ritorno tutti i sabati e le domeniche di ottobre costerà solo 3,15 euro, da Palermo ad Agrigento invece 6,70 euro.
Il cliente, al momento dell’acquisto, deve esplicitamente richiedere i biglietti de “I week end di Trenitalia”. I biglietti recheranno le diciture relative alla denominazione dell’offerta, l’indicazione della riduzione del 50%”, nonché quelle sui termini di utilizzabilità (1-30 ottobre).
I biglietti possono essere acquistati presso qualsiasi biglietteria ed agenzia di viaggio abilitata, nonché mediante Biglietteria Telefonica, emettitrici self service, punti vendita a terra e via Internet.
Sono esclusi dall’offerta i biglietti relativi a particolari relazioni metropolitane (Palermo, Roma, Venezia e Bari o tariffe integrate (come ad es. Unico Campania ), nonché quelli effettuati con servizi speciali quali “Leonardo Express” o “Trinacria Express”o America’s Cup Express o il dei “Treno dei Normanni”.

News Correlate