domenica, 17 Ottobre 2021

Trenitalia, ecco quando Fido può andare in vacanza

Tutte le condizioni in cui il viaggio è consentito per gli animali di piccola taglia

Durante le vacanze estive è possibile trasportare in treno anche gli animali. Sui treni Intercity, Eurocity, Intercity Notte, Espresso, Interregionali. Diretti e Regionali è infatti possibile portare con sè piccoli animali – come gatti, uccelli, pesciolini e conigli – purché viaggino in gabbiette di dimensioni non superiori a 70x50x30 cm. Il trasporto – rende noto Trenitalia – è gratuito sia in prima che in seconda classe. Su questi treni i cani possono viaggiare al guinzaglio pagando un biglietto di seconda classe scontato del 50%. Se sono di piccola taglia il proprietario li può tenere anche sciolti, sulle ginocchia e sotto la sua sorveglianza, a condizioni che gli altri viaggiatori lo consentano. Se sono di grossa taglia, muniti di museruola e guinzaglio, possono viaggiare nelle vetture a compartimenti, a condizione che non disturbino gli altri viaggiatori. Se si viaggia sui treni del trasporto regionale che non hanno compartimenti, vanno tenuti nelle piattaforme o nei vestiboli.
Sui treni Eurostar di ultimo tipo (Etr 500, 460 e 480) è possibile portare gratuitamente animali solo in gabbiette di 32x32x50 cm. Chi viaggia di notte con un cane o con un animale di piccola taglia deve necessariamente utilizzare le vetture letto e occupare un compartimento per intero: in questo caso, oltre al biglietto, c’è anche un sovrapprezzo per pulizie straordinarie di 38 euro. Il trasporto dei cani guida per ciechi è sempre consentito e gratuito; nelle cuccette va richiesto l’uso esclusivo del compartimento.

News Correlate