venerdì, 26 Febbraio 2021

Trenitalia, sulla Palermo-Cefalù con il Treno dei Normanni

Nelle cinque domeniche di ottobre gite fuori porta con la locomotiva restaurata

Una vecchia locomotiva degli anni
50, totalmente restaurata, portera’ indietro nel tempo i
viaggiatori alla scoperta del passato normanno della Sicilia. Si
tratta de ”Il treno dei Normanni”, la locomotiva E 636.128,
che appena rimessa a nuovo da Trenodoc, nelle cinque domeniche
di ottobre portera’ in giro i turisti lungo la tratta
Palermo-Cefalu’.
La locomotiva, un simbolo della storia delle ferrovie
italiane, colleghera’ il capoluogo siciliano con la cittadina
normanna mentre all’interno delle carrozze i viaggiatori,
accolti da personale in divisa storica, proprio per rievocare i
viaggi di un tempo, potranno visitare la mostra fotografica che
ripercorre le lunghe fasi di restauro delle carrozze.
L’iniziativa e’ stata presentata in una conferenza stampa a
Palermo alla presenza dell’assessore regionale al Turismo Fabio
Granata, del sindaco di Cefalu’ Simona Vicari e di Fabio Lo
Sciuto, responsabile commerciale Trenitalia Sicilia.
Il ”Treno dei Normanni” segue il ” Treno barocco”,
presentato alcuni mesi fa e su cui hanno viaggiato oltre 5 mila
passeggeri, con cui Trenitalia ha intrapreso il recupero del
vecchio materiale rotabile e la promozione dei tratti ferroviari
storici della Sicilia.
Il convoglio, che partira’ ogni domenica alle 9.45 dalla
stazione centrale di Palermo, accogliendo fino a 300 passeggeri,
e’ costituito dalle carrozze ”Centoporte” che dagli anni 20
hanno attraversato l’intera penisola.
I passeggeri de ”Il treno dei Normanni” arriveranno in un’
un’ora a Cefalu’ dove, come prevede l’iniziativa, potranno
visitare il Duomo, il museo Mandralisca e il lavatoio medievale
della cittadina normanna e assaggiare vini di cinque aziende
siciliane e prodotti alimentari tipici.

News Correlate