venerdì, 26 Febbraio 2021

Tsunami, le Maldive provano a ripartire

Tolto lo “sconsiglio” della Farnesina, è ripresa la programmazione dei T.O.

Si riparte. Ad una settimana esatta dalla catastrofe che ha devastato i paradisi
turistici del sud est asiatico, la macchina delle vacanze e’ gia’ ripartita: nella serata di sabato, dall’aeroporto milanese di Malpensa sono decollati i primi due voli charter verso le Maldive, dopo il blocco delle partenze imposto dalle autorita’.
E non si e’ perso tempo, visto che 65 turisti italiani hanno deciso di confermare le prenotazioni o acciuffare letteralmente al volo le offerte, a prezzo agevolato, dei tour operator che utilizzano quei villaggi che la furia del maremoto di Santo Stefano ha risparmiato.
Al Terminal 2, dunque, si e’ ricominciato con i decolli verso Male, con due collegamenti operati da Eurofly via Roma Fiumicino (partito alle 16.15, con 34 passeggeri) e Lauda Air (partito alle 19.10, con 31 persone a bordo e senza scali intermedi): gli stessi velivoli che sono stati incessantemente impegnati nel ponte aereo della Protezione civile. Tutti i turisti sono apparsi tranquilli e ampiamente rassicurati dai loro tour operator sulle condizioni che troveranno in vacanza.

News Correlate