venerdì, 22 Gennaio 2021

Tsunami, Viaggi del Mappamondo riparte con un occhio alle popolazioni locali

Turismo solidale con pacchetti scontati e quota profitti alla gente del luogo

Viaggi del Mappamondo, tour operator specialista dell’Oriente sul mercato italiano, ritiene che il dramma di proporzioni bibliche del Sud Est asiatico deve indurre alla mobilitazione piu’ che allo sconforto e per questa ragione
”si impone la necessita’ di un aiuto concreto: il turismo puo’ e deve continuare a essere uno dei motori dello sviluppo economico e sociale”. Per questa ragione, in sintonia con la posizione dell’Astoi (associazione italiana dei tour operator), sta gia’ studiando ”pacchetti” di rilancio delle destinazioni asiatiche, naturalmente in luoghi non compresi nell’elenco delle
mete sconsigliate ufficialmente dalle autorita’. ”Una parte degli introiti di questi pacchetti – ha spiegato Andrea Mele, amministratore unico della societa’ – che saranno proposti a prezzi particolarmente convenienti, sara’ destinata a dare sostegno alle popolazioni vittime del maremoto, con specifica attenzione all’emergenza dei bambini rimasti orfani. Pensiamo in particolare ai programmi di sostegno a distanza. Ai clienti Mappamondo sara’ chiesto di partecipare liberamente a questa iniziativa”. Mele si e’ detto convinto che abbandonare la prospettiva di una ripresa del turismo ”e’ assolutamente contrario agli interessi di medio e di lungo periodo dei paesi e delle popolazioni colpite, e l’azione solidale degli italiani e degli europei, che tanto hanno sempre amato queste regioni, puo’ anche passare attraverso una ripresa, non appena ce ne siano tutte le condizioni, dei loro viaggi verso mete che erano diventate
abituali e tradizionali”.

News Correlate