venerdì, 3 Dicembre 2021

TTG Incontri, la prima volta dei T.O. cinesi

Saranno a Riva del Garda dall’11 al 13 ottobre

E’ la partecipazione dei due maggiori tour operator cinesi, per la prima volta presenti ad una fiera turistica italiana, la novità della 39/a edizione di TTG Incontri, che quest’anno riunirà a Riva del Garda, in Trentino, dall’11 al 13 ottobre, 11 mila addetti ai lavori di tutto il mondo, ai quali quest’anno si aggiungeranno 230 tour operator di 33 nazioni interessati al prodotto Italia. Operativamente – ha spiegato l’amministratore delegato di TTG Incontri, Paolo Audino – l’edizione di quest’anno proporrà infatti la novità rappresentata da TTI, uno workshop del turismo incoming ovvero l’offerta ai mercato straniero della proposta turistica italiana. Su una superficie di 13 mila metri quadrati saranno presenti a TTG oltre 1.000 aziende per un totale di 635 espositori, con una stima di circa 20 mila presenze, un fatturato alberghiero di 500 mila euro e un indotto economico per l’Alto Garda di 1,3 milioni di euro. La novità TTI dedicata all’incoming occuperà invece una superficie di 3mila metri quadrati. E’ patrocinata da Enit e sostenuta da Azienda di promozione turistica del Trentino e Provincia autonoma di Trento. Convoglierà a Riva del Garda i più importanti tour operator mondiali interessati a contattare i 300 rappresentanti
dell’ offerta turistica italiana presenti come espositori a TTI. Per la prima volta sarà presente la Cina con i due maggiori tour operator che movimentano circa un terzo dell’attuale movimento turistico (circa 600mila persone all’anno). Studi del settore – e’ stato ricordato oggi – ipotizzano che tra 10-15 anni il mercato cinese sarà il principale al mondo.

News Correlate