lunedì, 17 Gennaio 2022

Turismo religioso, sono 3.300 le case di ospitalità in Italia

Tutte le strutture nella quinta edizione della guida “Itinerari”

Sono 3.300 le case della ospitalita’ religiosa in Italia: case per esercizi spirituali o per vacanze, campeggi, rifugi e ostelli per la gioventu’ accanto ad abbazie, conventi, monasteri, eremi e santuari. Sono tutte strutture accomunate dall’offerta di una ospitalita’ di stile cristiano, in ambienti familiari a condizioni di sicura accessibilita’ logistica ed economica, per trascorrere un periodo che ha come denominatore comune la ricerca dei valori della persona, dello spirito, della cultura. Da Abbadia Elcito (S. Severino Marche), che offre 47 posti letto per campi scuola in autogestione, alle 6 camere offerte a
Zuglio (Udine) dove sono possibili incontri di preghiera ed un ”centro di formazione ecologico ambientale e lavoro della terra”, tutte le strutture sono presenti nella quinta edizione di ‘Itinerari – guida-annuario dell’ospitalita’ religiosa in Italia’ (Ed. italiana, pagg.712, 40 euro) che di ognuna delle
3.300 case dell’accoglienza cattolica in Italia fornisce denominazione, indirizzo, telefono, fax, e-mail e notizie sui periodi di apertura, capacita’ ricettiva, tipologia degli ospiti, servizi, spazi di culto, svago e sport, accessibilita’ disabili, possibilita’ di autogestione. ‘Itinerari’ ha come destinatari di elezione le parrocchie, le associazioni, i gruppi, ma anche le scuole e le famiglie, gli enti di servizio sociale., i giovani e come finalita’ di contribuire alla valorizzazione dei ‘nuovi turismi’: il turismo religioso, sociale, scolastico e culturale; ‘nuovi’ non tanto dal punto di vista cronologico, perche’ e’ gia’ qualche tempo che si vanno affermando, quanto perche’ visti come reale alternativa al turismo ‘commerciale’.

News Correlate