martedì, 3 Agosto 2021

Ue, nuovi assi viari per Balcani, Est Europa, Caucaso e Mediterraneo

Per il progetto, presentato a Bruxelles, servono 45 miliardi di euro

Cinque nuovi assi per collegare l’Unione europea con ventisei paesi dei Balcani, dell’Europa dell’Est, del Caucaso e del Mediterraneo. Dopo un anno di lavori, il progetto e’ stato presentato a Bruxelles da un gruppo di altissimo livello, presieduto dall’ex commissaria Ue ai Trasporti, la spagnola Loyola de Palacio. L’obiettivo e’ il miglioramento dell’integrazione delle reti intra-europee, tra l’Europa e le aree confinanti. Il piano mira sia a realizzare nuovi collegamenti che a migliorare la funzionalita’ di quelli gia’ esistenti. Per la realizzazione del progetto e’ prevista una spesa complessiva di 45 miliardi di euro, di cui 35 da stanziare entro il 2020. L’Ue spera di poter contare su investimenti dei singoli stati interessati, sui prestiti di grandi istituti di credito internazionali, come Banca mondiale, Bei e Bers, e sull’apporto dei privati.

News Correlate