sabato, 31 Ottobre 2020

Ue, primo Sì a legge su overbooking

Previsti indennizzi fino a 600 euro per i passeggeri lasciati a terra

‘Si’ in prima lettura dell’Europarlamento oggi alla nuova direttiva Ue sull’overbooking, che prevede indennizzi fino a 600 euro per i passeggeri che saranno stati lasciati a terra dalle compagnie aere. Il progetto di normativa presentato dalla Commissione Ue è stato modificato dall’assemblea di Strasburgo. Ora tornerà in seconda lettura davanti al consiglio dei ministri dei Quindici. Gli eurodeputati hanno in particolare ridotto la cifra massima per gli indennizzi proposta dall’esecutivo comunitario (1500 euro). Ma la cifra (600) proposta dagli eurodeputati potrà essere ritoccata durante la seconda fase dell’iter legislativo, secondo la commissaria europea ai trasporti Loyola
de Palacio. Gli indennizzi previsti dall’Europarlamento sono di 200 euro per i viaggi di meno di 1000 chilometri, di 400 euro per le tratte fra 1000 e 35000 chilometri. Il disegno di legge Ue porrà fine alla situazione attuale, in cui le compagnie aeree europee seguono le proprie regole, spesso a scapito dei passeggeri consumatori. La normativa Ue prevede inoltre le ore di assistenza ai passeggeri (cibo, bevande, sistemazione) che le compagnie aeree dovranno fornire ai passeggeri in caso di ritardi.

News Correlate