mercoledì, 27 Gennaio 2021

Ue, ratificati risarcimenti per overbooking

Rimborsi da 250 a 600 Euro, a secondo che il viaggio sia regionale o intercontinentale

L’europarlamento ha formalmente ratificato a Strasburgo l’accordo raggiunto con il consiglio Ue sull’indennizzo dei passeggeri aerei in Europa in caso di overbooking, quando cioè a causa di un numero eccessivo di prenotazioni da parte della compagnia aerea non possono effettuare il volo previsto. La nuova normativa europea – sottoposta all’aula dal relatore Giorgio Lisi (Fi) – prevede che in caso di negato imbarco il passeggero che non può o non vuole negoziare su base volontaria la rinuncia al biglietto per prendere il volo successivo avrà diritto ad una compensazione di 250 euro (per i voli regionali), 400 (voli continentali) o 600 euro (voli intercontinentali). I passeggeri avranno diretto a diversi livelli di assistenza (bibite e panini, possibilità di telefonare, assistenza alberghiera, informazioni sui voli successivi) a seconda della durata prevista del volo, in base alle tre fasce (regionale,
continentale, intercontinentale). La normativa europea entrerà in vigore un ano dopo la sua pubblicazione nella gazzetta ufficiale Ue, probabilmente nel gennaio 2005.

News Correlate