lunedì, 21 Settembre 2020

Ue-Usa: trasferimento dati passeggeri, il Parlamento ricorre alla Corte di giustizia

Il ricorso sarà ufficializzato dopo le elezioni di metà giugno

Il Parlamento europeo si appresta a ricorrere alla Corte di giustizia europea di Lussemburgo contro l’accordo concluso dalla Commissione europea con gli Stati Uniti – approvato dal Consiglio Ue – che prevede il trasferimento dei dati dei passeggeri che le compagnie aeree europee trasportano negli Usa. Secondo quanto si apprende a Bruxelles, il presidente dell’Assemblea Ue, Pat Cox, dovrebbe ufficializzare il ricorso ai giudici Ue dopo la metà di giugno. Il fatto che a quella data saranno già state svolte le elezioni per il rinnovo del
Parlamento europeo non dovrebbe creare problemi, dato che fino al 20 luglio l’attuale Assemblea ed il suo presidente conservano i proprio poteri effettivi.
Il 16 giugno è prevista una riunione speciale degli attuali componenti della commissione per gli affari giuridici del Parlamento europeo. Se la commissione parlamentare dovesse dare parere favorevole, Cox lancerebbe rapidamente la procedura davanti alla Corte Ue.

News Correlate