giovedì, 20 Gennaio 2022

Un chip sulla valigia per evitarne la scomparsa

Partirà a Heathrow la sperimentazione delle etichette elettroniche

Partirà a settembre, nell’aeroporto londinese di Heathrow, la sperimentazione di una nuova etichetta per contrassegnare i bagagli che potrebbe mettere fine alla perdita delle valigie negli aeroporti. Le nuove etichette RFID (Radio Frequency Identification) sostituiranno così i tradizionali codici a barre. Sono minuscoli chip che emettono una frequenza radio identificabile dai sensori sparsi per l’aeroporto. In questo modo, sarà possibile seguire gli spostamenti dei bagagli dal check-in fino alla stiva dall’aereo e se una valigia finisce su un nastro sbagliato suonerà un allarme. Potrebbe essere l’unico modo per bloccare il numero di valigie perse, ogni anno 200.000, e quelle caricate sul volo sbagliato, circa 30 milioni, che costano complessivamente alle compagnie aeree oltre due miliardi di euro.

News Correlate