venerdì, 5 Marzo 2021

Unioncamere, quindici imprese siciliane in missione in Cile

Chiriaco, ci sono grandi opportunità in campo turistico e nell’import-export alimentare

Saranno quindici le imprese, turistiche, meccaniche e agricole, della Sicilia che voleranno in Cile, a Santiago, per trovare nuovi sbocchi e opportunità economiche. La missione è quella di trovare contatti diretti con potenziali partner sudamericani. In prima linea per la Sicilia si schiera il presidente della Camera di Commercio Vincenzo Chiriaco in rappresentanza di Unioncamere nazionale. “Sono sempre stato convinto – dice Chiriaco – che i Paesi lontani costituiscano una grande opportunità di sviluppo per le nostre imprese, per le quali l’internazionalizzazione è diventata una necessità. In particolare il Cile è molto attraente, essendo a noi speculare dal punto di vista stagionale e climatico e potendo quindi offrire interessanti possibilità in ambito turistico, oltre che di import-export di prodotti alimentari”. Di grande interesse, poi, il fatto che in Cile si stia avviando una massiccia produzione di olio d’oliva, e che quindi c’è bisogno di partner ma anche di know-how specifico. E a Santiago Chiriaco porterà la proposta di fare in Sicilia una piattaforma mediterranea per i prodotti alimentari provenienti dal Sudamerica, una sorta di “magazzino di smistamento” che serva tutta l’area che va dal Sud Italia al Nordafrica, “un ruolo strategico per la nostra Isola, trampolino e crocevia naturale per posizione geografica e tradizione culturale”.

News Correlate