mercoledì, 18 Maggio 2022

Unioncamere, tornano a crescere i posti di lavoro in Sicilia

Nel 2004 saldo positivo di 13.815 nuovi posti i lavoro

“Le nuove 40 mila assunzioni previste dalle imprese in Sicilia nel 2004 offrono spiragli di fiducia e rappresentano un segnale di ripresa dopo un periodo di grande difficoltà del sistema economico dell’Isola”. Vincenzo Chiriaco, presidente di Unioncamere Sicilia, commenta così i dati che emergono dall’indagine Excelsior, realizzata da Unioncamere nazionale in collaborazione con il ministero del Lavoro e presentata ieri mattina a Roma. Secondo l’indagine – realizzata intervistando oltre centomila imprese cui è stato chiesto di rendere noto in modo analitico il proprio fabbisogno di occupazione per l’anno in corso – in Sicilia ci si aspetta un saldo positivo di 13.815 nuovi posti di lavoro, pari al +3.1 rispetto al 2003. Il dato si ottiene se si considera che le nuove assunzioni previste sono 40 mila a fronte di 26mila uscite.
“Due elementi dell’indagine – dice Chiriaco – mi sembrano interessanti soprattutto: il fatto che il fabbisogno occupazionale si concentri nelle piccole imprese, che in Sicilia hanno una grande necessità di crescere e di svilupparsi guardando anche ai mercati esteri, e il fatto che si cerchino professionalità qualificate, segno che finalmente si intende puntare alla qualità, l’unica strada per affermarsi”. In Sicilia, infatti, le imprese contano di assumere l’1.9 per cento di laureati e l’1.7 per cento di diplomati in più secondo il 2003. Secondo il presidente di Unioncamere Sicilia, “anche se si tratta di dati ricavati da interviste e non ancora consolidati, è comunque un segnale di fiducia che le imprese contino di assumere dopo un periodo di crisi, crisi fotografata con chiarezza tre mesi fa dall’Osservatorio economico realizzato dalla Camera di Commercio in collaborazione con l’Istituto Tagliacarne”.
Secondo l’indagine Excelsior, i nuovi posti di lavoro saranno così distribuiti: 3.223 a Palermo, 3.042 a Catania, 1.963 a Messina, 1.545 a Trapani, 1.272 a Ragusa, 943 ad Agrigento, 845 a Siracusa, 660 a Caltanissetta, 322 a Enna.

News Correlate