mercoledì, 30 Settembre 2020

Us Airways, fusione più vicina con America West

L’operazione potrebbe andare in porto entro il 17 maggio

La trattative di fusione tra US Airways e America West Holding sarebbero vicine alla svolta, con le società al lavoro per poter annunciare l’operazione prima del 17 maggio, giorno dell’assemblea dei soci di America West. Le due compagnie, infatti, stanno definendo gli ultimi dettagli del complesso piano che darà vita a una compagnia low cost leader negli Stati Uniti. Il nuovo gruppo, che dovrebbe conservare la denominazione di US Airways e coprire soprattutto le rotte del Midwest, avrebbe bisogno di ingenti capitali messi a disposizione da investitori pronti a scommettere sulla nuova ‘vita’ di USAir, attualmente in amministrazione controllata. Le risorse necessarie, non lontane dall’essere reperite, ammonterebbero a 500 milioni di dollari, ma potrebbero anche bastarne 375 milioni di dollari. Tra i punti ancora da chiarire, inoltre, figurerebbero il numero di consiglieri da assegnare agli azionisti post fusione. Le parti interessate dal progetto hanno diversa natura e comprendono il governo federale, gli attuali soci di America West, tra i quali un gruppo di private equity che possiede una quota di maggioranza nella compagnia, e la General Electric, il principale creditore di entrambi i vettori. La conglomerata, tuttavia, ha già manifestato, al tal proposito, l’intenzione di ridurre la propria esposizione.

News Correlate