lunedì, 18 Gennaio 2021

Usa, in arrivo sistemi anti missile sui voli di linea

Sarebbero analoghi a quelli montati sul presidenziale Air Force One

L’amministrazione Bush ha scelto tre compagnie – BAE Systems, Northrup Grumman e United Airlines – per la creazione di prototipi di sistemi anti-missile da installare sugli aerei di linea. Le tre aziende rivali, scelte tra 24 concorrenti, riceveranno due milioni di dollari a testa per mettere a punto entro sei mesi sistemi in grado di proteggere i voli di linea dalla minaccia di missili sparati da lanciarazzi portatili. Saranno poi le autorità federali a decidere quali di questi prototipi meritano di essere ulteriormente sviluppati. Questo tipo di sistemi sono già installati sugli aerei militari Usa e sull’Air Force One (l’aereo presidenziale). Ma la difesa dei velivoli di linea offre problemi diversi. Un elemento importante sarà il costo: i sistemi potrebbero costare un milione di dollari a testa. Negli Usa vi sono oltre 6.800 velivoli commerciali per il trasporto passeggeri. Un altro problema è chi pagherà tali spese: le compagnie aeree sostengono che la installazione dovrebbe essere a carico del governo Usa. La minaccia di attentati terroristici contro voli di linea, con l’uso di lanciarazzi, è considerata molto grave dagli esperti e da alcuni membri del Congresso che hanno più volte sollecitato il governo a prendere iniziative adeguate di protezione.

News Correlate