martedì, 20 Ottobre 2020

Usa, tassati gli studenti stranieri

Introdotta un ulteriore tassa di 100 dollari

L’Amministrazione Usa ha deciso di chiedere una tassa di 100 dollari a tutti gli studenti stranieri che parteciperanno al programma Sevis di scambi internazionali. Lo ha annunciato a Washington il sottosegretario agli interni Asa Hutchinson, responsabile per le frontiere e i trasporti. Gli studenti che partecipano al programmi Sevis sono circa 800.000 ogni anno, e hanno l’obbligo si registrarsi quando entrano negli Usa. I 100 dollari di tassa Sevis vanno ad aggiungersi ai 100 dollari necessari per ottenere il visto da studente.

News Correlate