giovedì, 15 Aprile 2021

Usa: Terrorismo, avviata causa contro “Lista nera” compagnie aeree

Sette persone hanno citato in giudizio il ministero della sicurezza interna e la Tsa

Sette persone i cui nomi sono inclusi nella cosiddetta lista ‘no-fly’, l’elenco di persone sospette distribuito alle compagnie aeree americane, hanno citato in giudizio il ministero della sicurezza interna e l’ente per la sicurezza dei trasporti (Tsa). L’obiettivo dell’azione legale è di far mettere a punto un sistema per cancellare un nome dalla lista una volta stabilita la sua innocenza. Al momento le persone ‘marchiate’ vengono fermate e perquisite ogni volta che vogliono prendere un aereo, anche se la loro estraneità al terrorismo è stato già ampiamente dimostrata. Il problema riguarda in particolare gli omonimi dei presunti terroristi. David Fathi, un avvocato d’origine iraniana dell’American Civil Liberties Union (Aclu), la maggiore organizzazione americana che si batte per la protezione dei diritti civili e il promotore della causa, continua a subire lunghi ritardi ogni volta che viaggia in aereo. Il suo nome sarebbe uguale a uno incluso nella lista nera.

News Correlate