venerdì, 30 Ottobre 2020

Usa, turismo internazionale in calo

Tra le cause l’attacco dell’11 settembre e le procedure d’ingresso

Continua il trend negativo per gli arrivi turistici dall’estero negli Stati Uniti. Si tratta di una tendenza iniziata gia’ prima degli attacchi alle Torri Gemelle, ma peggiorata dopo il 2001. Una crisi acuita recentemente dalle crescenti difficolta’ burocratiche per ottenere i visti d’ingresso nel Paese. Tra il 1992 e il 2004, i turisti internazionali sono complessivamente diminuiti del 35%, con perdite stimate in 286 miliardi di dollari. Sono i dati diffusi dalla Travel Industry Association of America (Tia), associazione americana di categoria che ne ha parlato con il segretario alla sicurezza interna Michael Chertoff. Per cercare di porre un rimedio alla situazione, Chertoff ha garantito che verranno accelerate le procedure per i visti, mentre la Tia ha deciso di lanciare una serie di campagne pubblicitarie oltreoceano.

News Correlate