giovedì, 25 Febbraio 2021

«Uva e dintorni», fra Medioevo ed enogastronomia

A Sabbionara d’Avio dal 5 al 7 settembre si omaggia il vino con il «Palio nazionale delle botti»

Settembre, stagione di vendemmia. Momento che da sempre è sinonimo di festa popolare, occasione di ritrovo e di gioia. La comunità di Avio da tre anni propone una rievocazione storica chiamata «Uva e Dintorni» proprio in onore delle proprie antiche tradizioni vitivinicole. Il 5, 6 e 7 settembre spettacolo, enogastronomia e degustazioni si intrecceranno nelle corti medievali di Sabbionara.
Si parte venerdì alle 19 con l’apertura della “Corte del tabiel” e della “Piazzetta dei golosi”, dove si serviranno “sfiziosità” salate (nella prima), e dolci tipici dolci – fra “stromboi” e strudel – (nella seconda). Alle 20 si entra nel vivo con le qualificazioni locali per il prestigioso “Palio nazionale delle botti”. La serata si conclude con la lettura di fablieaux medievali dedicate alla storia di Sabbionara e al teatro di strada con Marco Renzi di Ascoli Piceno. Sabato, dal pomeriggio, apertura delle corti dei cantinieri e della mostra “I colori dell’Uva”. E poi artigiani, artisti e suonatori si avvicenderanno in un corteo festoso che animerà le vie del centro. Domenica, il clou della manifestazione: degustazioni guidate dei migliori vini locali si terranno all’interno del castello di Avio per “L’incontro con Bacco”. Nel primo pomeriggio, la manifestazione nazionale del “Palio della Botte”, una contesa che coinvolge ben dieci città a vocazione vitivinicola in tutta Italia: i concorrenti dovranno correre e travasare il vino, vince il più veloce. La festa prosegue con curiosità gastronomiche, giullari, saltimbanchi, in un vago sapore medievale. Fuochi d’artificio e giochi pirotecnici concludono degnamente questo lungo weekend di fine estate.
Info: 0464 688888 o 320 0533005

News Correlate