martedì, 3 Agosto 2021

Vacanze, il mare è la meta preferita

Per l’estate il Sib teme la ridotta capacità di spesa dei turisti

Nei weekend appena trascorsi, quasi il 50% dei turisti ha scelto come destinazione una località di mare. Lo ha affermato il Sindacato Italiano Balneari, giudicando il dato positivo e di buon auspicio per la prossima estate. “Malgrado le condizioni atmosferiche in diverse regioni siano state all’insegna della variabilità – ha spiegato il presidente del Sib, Riccardo Borgo – i turisti italiani e stranieri che nel periodo tra Pasqua ed il 1° maggio avevano già programmato di trascorrere le giornate di festa in spiaggia per la prima tintarella hanno affollato gli stabilimenti balneari, ormai quasi tutti aperti”. Oltre all’influenza delle condizioni climatiche, il Sib ha sottolineato come l’andamento di una stagione estiva dipenda anche dalla capacità di spesa dei turisti. “Le incertezze – ha affermato Borgo – derivano dalla ridotta capacità di spesa dei clienti, un fenomeno che ha cominciato a farsi sentire già nell’estate 2003, quando, malgrado il grande caldo, dal punto di vista economico non ha raggiunto gli stessi livelli. Da allora – ha aggiunto – il cliente è più attento, il budget per le vacanze si è ridotto, (mediamente la capacità di spesa in questi ultimi tre anni è diminuita fino al 15%)”.

News Correlate