lunedì, 18 Gennaio 2021

Valle d’Aosta, castelli scontati con Alpitour

La Regione ha affidato al tour operator la promozione dell’immagine culturale

La Valle d’Aosta ha scelto Alpitour per promuovere la propria immagine culturale. Regione e Alpitour hanno infatti raggiunto un accordo che garantisce a tutti i clienti Alpitour, possessori di apposito voucher rilasciato dalla società, l’accesso ai castelli di Sarre e Verres al costo del 50% rispetto al prezzo d’entrata in vigore. Stesso sconto è praticato a chi visita le mostre allestite nei centri di Saint Benin, Museo Archeologico, San Lorenzo e al castello di Ussel. “L’obiettivo – spiega Ennio Pastoret, assessore regionale all’Istruzione e Cultura – è incentivare la conoscenza dei
siti culturali della Valle d’ Aosta ed implementare il flusso dei visitatori italiani verso la Valle d’Aosta, con beneficio per tutto il settore turistico”. In virtù dell’accordo, Alpitour garantisce pubblicità gratuita dei castelli e delle mostre pubblicando la convenzione sul proprio catalogo “Prontitalia soggiorni nelle città d’arte – manifestazioni – eventi culturali e folkloristici”, edizione 2002-2003 diffuso in più di 200 mila copie.

News Correlate