sabato, 26 Settembre 2020

Viaggi del Mappamondo, ottimismo per il 2003 nonostante avvio incerto

Nei primi mesi dell’anno registrata una flessione sulle mete di lungo raggio

L’anno in corso, per i Viaggi del Mappamondo, si è aperto con una flessione delle mete sul lungo raggio ma grazie ad alcune novità, tra le quali una serie di agevolazioni sui pagamenti, il tour operator guarda con ottimismo al 2003. Dati e analisi sono state fatte giovedì dall’amministratore delegato del ‘Mappamondo’, Andrea Mele, nel corso di una conferenza stampa durante la quale sono stati presentati i nuovi cataloghi. ”Manterremo tutte le nostre destinazioni ‘tradizionali’ – ha spiegato Mele – cui si aggiunge l’Australia, in attesa del previsto rilancio estivo del mercato. Per incentivare il traffico proponiamo intanto adeguamenti settimanali dei prezzi in base alle variazioni del dollaro e agevolazioni sui pagamenti dei prodotti, rateizzabili in 24 mesi, per tutte le destinazioni, e in 36 mesi senza alcun anticipo sui viaggi di nozze. Il successo di questi ultimi contribuisce a indurci ad un deciso ottimismo per il futuro”. Mele ha spiegato che il 2002 si è chiuso per il ‘Mappamondo’ ”agli stessi ottimi livelli di fatturato del 2001 grazie alla
ristrutturazione operata sui costi e le tariffe e all’intuizione di proporre speciali pacchetti di Capodanno a Bali”.

News Correlate