lunedì, 28 Settembre 2020

Viaggi dell’Elefante, segnali di ripersa dal mercato

Il tour operator ha festeggiato i 30 anni con 30 agenti “storici”

Per festeggiare i suoi primi 30 anni di attività (1974-2004), il tour operator ‘Viaggi dell’Elefante’ ha riunito a Roma 30 agenti di viaggi ”storici” per continuità di rapporti e per volumi di vendita, provenienti da tutte le regioni d’Italia.
”Si notano già le prime indicazioni di una ripresa del
mercato – ha detto Enrico Ducrot – e bisogna trovarsi preparati a raccoglierle immediatamente”. Tra questi segnali Ducrot ha indicato tra l’altro lo straordinario rilancio 2003 dell’India, paese che, secondo l’amministratore delegato, sembra aver beneficiato anche del ”traino” della pellicola natalizia di Boldi e De Sica, e la fiduciosa attesa di una nuova stagione d’interesse verso la Cina. ”Con nuove strutture organizzative in grado di rispondere sempre meglio alle esigenze degli agenti di viaggi, come la creazione di un booking ”dedicato”, l’ utilizzo di nuove risorse umane per i viaggi individuali, l’ assunzione di una responsabile di prodotto per la linea di viaggi ‘Blu’ – ha ancora detto l’ amministratore delegato di Viaggi dell’ Elefante – vogliamo dare un deciso segnale di fiducia dopo un periodo di difficoltà per il nostro settore.” Nel corso della riunione l’amministratore delegato di ‘Viaggi dell’Elefante’, Enrico
Ducrot, ha illustrato i nuovi programmi e le iniziative interne con cui l’operatore intende affrontare la nuova fase di ”ripartenza” del mercato. Per aderire alle richieste della clientela, accanto ai cataloghi classici dei viaggi di gruppo suddivisi per aree geografiche, Viaggi dell’ Elefante ha articolato anche una offerta differenziata rivolta a segmenti specifici, come la selezione di resort balneari di lusso della nuova linea di viaggi ”Blu”, o i viaggi-crociera sui più esclusivi convogli ferroviari di tutto il mondo cui sarà dedicato un apposito Catalogo ”Treni” di prossima realizzazione.

News Correlate