lunedì, 8 Marzo 2021

Volare Group: Maroni, ci sono le condizioni perché riprenda piena attività

Il rilancio passa da una nuova società, con imprenditori che la sostengano dopo il commissariamento

Per far ripartire la compagnia aerea Volare, ”si sta cercando di creare una nuova societa’, che possa avere degli imprenditori che, una volta concluso il
commissariamento, la prendano e la facciano decollare e mantenere alta in cielo: questa e’ la strada che si sta seguendo e a cui noi, come istituzioni, vogliamo dare un contributo importante”. E’ quanto ha sostenuto il ministro del Welfare,
Roberto Maroni, al termine di un incontro informale nella sede della Provincia di Varese con il commissario straordinario di Volare Group, Carlo Rinaldini.
Il ministro si e’ detto fiducioso sul rilancio della compagnia: ”il commissario ha molte buone idee e la fermezza e la determinazione necessarie per portare a compimento il suo mandato – ha spiegato – sta lavorando intensamente e mi pare ci siano tutte le condizioni perche’ la crisi si possa risolvere positivamente”. Tuttavia Maroni ha avvertito che ”c’e’ ancora molto da fare,
c’e’ bisogno dell’aiuto delle banche, c’e’ bisogno del sostegno delle istituzioni, che peraltro non manchera”’. Rispondendo poi una domanda sul nuovo piano industriale, il ministro ha assicurato che ”verra’ presentato nei termini previsti dal decreto Marzano”, cioe’ entro 180 giorni dal conferimento del
mandato al commissario. Comunque oggi ”ci sono le condizioni perche’ possa riprendere, dopo questo momento difficile, la piena attivita’ del gruppo”.

News Correlate