giovedì, 21 Gennaio 2021

Volare, tra 15 giorni l’esame delle offerte

E intanto Alitalia perde il vantaggio sugli altri concorrenti

E’ slittato di circa quindici giorni l’esame delle offerte per l’acquisizione della compagnia aerea Volare e questo ritardo ha fatto perdere il vantaggio di Alitalia sugli altri concorrenti. Ad annunciare lo spostamento dell’asta e’ stato il ministro delle Attivita’ Produttive, Claudio Scajola, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Chigi. “E’ un momento di verifica e attenzione delle diverse offerte che portera’ ad uno slittamento di una quindicina di giorni”, ha dichiarato Scajola. Nella giornata di ieri, invece, circolava voce che gia’ in serata sarebbe potuta arrivare la decisione del commissario straordinario di Volare, Carlo Rinaldini. Secondo indiscrezioni della stampa, inoltre, in corsa per l’acquisizione della compagnia ci sarebbero Alitalia, AirOne, il tandem composto da Meridiana ed Eurofly, WindJet e il gruppo Miro Radici Textile & Energy. Fino a ieri, era data in pole position Alitalia, ma adesso che gli altri concorrenti conoscono la sua offerta (pari a 38 milioni di euro), si profila l’opportunita’ di un rilancio nelle offerte. Alitalia a questo punto potrebbe ritirarsi dalla gara, avendo appena ricevuto fondi pubblici per il suo riassestamento.

News Correlate